Mindful phone: 2 mesi dopo

“Adoro il mio telefono. Sarei ipocrita a non ammetterlo.” me stessa due mesi fa Rileggendo adesso quello che ho scritto due mesi fa mi sento strana. È vero, in un certo senso adoro il mio telefono. Ma forse non è parte fondamentale della mia vita come credevo. Non fraintendetemi: il telefono mi serve per lavorare,…

Continua a leggere

Tre regole per sopravvivere al secondo lockdown

Diario di bordo, capitolo 11 Per quanto sia difficile parlare di salute mentale di fronte a un mucchio di sconosciuti su internet, da quando ci siamo trovati ad affrontare una pandemia mi sto costringendo a farlo sempre di più. Un po’ perché parlarne aiuta a rompere il tabù, ma anche perché si tratta di una…

Continua a leggere

Voce del verbo? Comprare

Quando ero piccola mio padre sapeva esattamente quando stavo per chiedergli di comprarmi qualcosa. Facevo una voce diversa, assumevo un tono lezioso, e lui mi prendeva in giro dicendo: voce del verbo? Comprare. Mi è tornata in mente questa scena perché lo scorso fine settimana sono stata in montagna, vicino a Lecco. Non si tratta…

Continua a leggere