Natale, 2020

Click here for English version

Diario di bordo, capitolo 12

Se penso a quello che mi rimane di ogni Natale, raramente ricordo i regali. Dell’anno scorso per esempio, ricordo il pranzo a casa di mia nonna con le panareddas, la cena e il mal di testa per le urla continue dei miei cugini, il vino, il microinfusore che suona.

Il tempo si ferma, durante le feste.

Dal 24 Dicembre si dilata, le ore passano in attesa della mezzanotte, dei parenti, delle chiacchiere sulla tombola. Se dovessi spogliare di tutto ciò che è superfluo il Natale, ricercare l’essenza di una festa che per me di religioso non ha niente, mi rimangono pochissime cose, le più importanti: le persone, il tempo passato con loro, la condivisione del momento presente.

Il gusto dei ravioli al pomodoro fatti in casa, del vino rosso, del finocchio “per far scendere” tutto il resto. Ogni anno è sempre uguale e sempre diverso, fatto di queste piccole cose alle quali ci aggrappiamo sempre più stretti.

Per queste feste, anche se non siete credenti come me, vi auguro di avere tutte le piccole cose che desiderate. Vi auguro di poter essere voi stessi e godervi ogni singolo minuto, di perdervi e ritrovarvi, di affogare e riemergere sempre migliori.

Buone feste, buon 2021.

ENG

Christmas, 2020

Life journal, chapter 12

When I think about what I have left of each Christmas, I rarely remember fgifts. From last year, for example, I remember lunch at my grandmother’s house with panareddas, dinner, the headache from the constant screams of my cousins, the wine, the insulin pump playing.

Time stops during the Christmas holidays.

From December 24th time unfolds, the hours pass while we wait for midnight, for the arrival of relatives, for gossip during the bingo. If I had to remove away all the superfluous things from Christmas, to seek the essence of a celebration that for me has nothing religious about it, I have very few things left, the most important: the people, the time spent with them, sharing the moment we’re in.

The taste of Grandma’s homemade tomato ravioli, red wine, fennel “to bring down” everything else. Every year is always the same and always different, made up of these little things to which we cling more and more tightly.

For these holidays, even if you are not a believer like me, I wish you all the little things you want. I wish you to be yourself and enjoy every single minute, to get lost and find yourself, to drown and re-emerge better and better.

Happy holidays, happy 2021.