Tre oggetti per ecologisti | parte 1: principianti

[English version down below]

glass bottle, alternative to plastic, zero waste

Se siete dei principianti che vogliono avvicinarsi al fantastico mondo dei nemici della plastica, sappiate che non siete soli. Tutte le persone che vedete su internet e che sembrano irraggiungibili, hanno iniziato da qualche parte. 

Per tutti gli altri che sono capitati qui per caso: sto per parlare di tre oggetti che dovete iniziare a usare tutti i giorni, pena il vostro senso di colpa nei confronti dell’ambiente per il resto della vostra vita. 
Ci sono infatti delle cose molto facili da sostituire, che non costano tanto e che potete veramente trovare ovunque. Sembrano banali ma sostituirli definitivamente alle controparti usa e getta potrebbe davvero ridurre il nostro impatto ambientale. 
1. Bottiglie e thermos
Sono sconcertata dalla quantità di bottiglie di plastica e bicchieri che ogni giorno vengono buttati nell’ufficio in cui lavoro. Eppure l’alternativa c’è, e costa molto meno rispetto alla classica bottiglietta di plastica da un euro del distributore automatico: le bottiglie o borracce da riempire di acqua corrente. Le trovate di tutte le forme, dimensioni, materiali; ovviamente sarebbe meglio preferire vetro o thermos che siano duraturi nel tempo, che sono anche più salutari della plastica riutilizzabile.
Non so che problemi ci siano qua in Italia, ma l’acqua del rubinetto fa paura. In alcune zone questo è sensato, in altre è completamente folle e senza alcuna motivazione logica. Inoltre per una persona che beve tanto come me, sarebbe impossibile comprare 6-7 euro di bottigliette d’acqua al giorno. Se il vostro problema è il sapore, potete usare un filtro in carbone per migliorarne il gusto.
2. Buste di stoffa
Se ancora non le avete, siete rimasti indietro. Anche i vecchietti di fronte a voi alla cassa le portano da casa. I vantaggi delle buste di stoffa sono tantissimi: potete metterne sempre una in borsa e usarla quando serve; potete lavarle se si sporcano, e soprattutto potete caricarle tantissimo, sembra non si rompano mai. Esistono anche delle buste riutilizzabili di plastica, ma sappiate che i manici si rompono con il peso di circa 4 mele.
3. Contenitori di vetro
Addirittura questi potete anche non comprarli, ma riciclare i barattoli delle olive, dei sott’oli, delle creme spalmabili al cioccolato senza zucchero di cui non riuscite a fare a meno. Sono utili come schiscette, se dovete comprare qualcosa di sfuso, se dovete portare con voi uno snack. Dovete iniziare a preoccuparvi se in casa vostra iniziano a esserci più barattoli che posate, oppure se al supermercato comprate delle scorte di tappi Bormioli per sostituire quelli vecchi. 
Io li uso per portarmi dietro anche le bevande durante i weekend o le mattinate difficili a lavoro: se il tappo resiste, possono essere buttati tranquillamente in borsa.

/English version/ 

If you are beginners in the low impact world, you are not alone.
There are a lot of easy swaps out there, which are not expensive. I’m talking about objects that you can find everywhere. This may seem trivial, but if you actually will use them you can save a lot and reduce your environmental footprint. 
1. Glass bottles
I’m scared about the amount of plastic bottles that people throw away in my office. The most annoying part is that there are alternatives, and they actually cost less than the usual bottle from the vending machine: glass bottles and tap water. You can buy any reusable bottle you want, but obviously it’s better to prefer glass or more durable materials (which actually are also healtier than plastic!).
I don’t know what kind of problems there are here in Italy, but most people are scared by tap water. In some areas this makes sense, but in most cases there is no reason to be afraid. Besides, for a diabetic person like me, who drinks a lot, it would be completely insane to spend that huge amount of money in water. If your problem is the taste, you can use a carbon filter. You can find it on Amazon, I have one, it’s amazing. 
2. Reusable bags
Now there are quite common, and I cannot remember those times when people use to get plastic single-use bags at the checkout. Reusable bottles have some pros: you can always have one with you, they can be washed, and they are so resistant. There are also plastic reusable bottles, but you need to know that if you put 3-4 apples on them they will break. Not so convenient. 
3. Glass jars
You can buy them, but you can also reuse the chocolate cream jars, the olive jars, etc. Jars are useful if you need to bring lunch at work, snacks, or if you have to buy some bulk stuff.
I use them also to bring drinks with me, during the week at work or during the weekend: if the cap is firm, you can put it in your purse and take it away with you.